Forno per ricottura - GLO

Scarica la Brochure Genera Brochure PDF
Close

Lingua:

GLO 40/11VGLO - vertically mounted version of the GLOGLO 10/11-1G: Compact hot wall furnace with stainless steel retort and optional inconel retort (vacuum up to 750 °C and under normal pressure up to 1100 °C)VGLO Top Loader 10/11-1G manual up to 1100°C with optional vacuum pump (750°C max.)GLO 120/11-1G automatic up to 1100°C with optional hydrogen package and drawer doorGLO 40/11-1G semi-automatic up to 1100°C

I forni per ricottura GLO sono caratterizzati da una storta a tenuta per il vuoto con elementi riscaldanti in posizione simmetrica. Gli elementi riscaldanti sono composti da CrFeAl, anche noto come APM, e sono inglobati nell'isolamento ceramico. 

Il forno GLO è spesso equipaggiato con un sistema di pompaggio per il vuoto per ridurre il livello di Ossigeno presente prima del trattamento. Per assicurare il minor livello possibile di contaminazione servono alcuni cicli di vuoto e flusso di Azoto per pulire l'atmosfera del forno. Cicli di pulizia con il vuoto sono molto più efficienti rispetto al semplice flusso con Azoto attraverso la storta. In questo modo si crea un atmosfera pura molto più rapidamente e con minor consumo di Azoto. Dopo che i livelli di ossigeno sono stati ridotti, il trattamento termico ha inizio in atmosfera inerte con leggera sovrapressione. 

La temperatura massima possibile in un forno per ricottura della serie GLO è di 1100°C per trattamenti termici in atmosfera di gas. La porta frontale della storta  cilindrica può essere riscaldata se richiesto. Il gassa viene flussato all'interno del forno GLO attraverso la porta frontale raffreddata ad acqua. Esse viene pre riscaldato dagli schermi radianti che sono inseriti frontalmente. Il forno GLO è fornito con una uscita posteriore per l'espulsione di tutti i prodotti gassosi generati durante il processo. 

Il forno GLO può essere utilizzato in modalità manuale o con l'utilizzo di un sistema automatico. Il forno è disponibile in dimensioni 10, 40, 75, 120 e 260 litri. La storta è prodotta in acciaio resistente alle alte temperature (1.4841). Altri materiali sono disponibili su richiesta.
Il forno per ricottura può essere utilizzato con gas reattivi come Idrogeno, utilizzando sistemi di sicurezza appropriati. Il sistema di sicurezza per l'Idrogeno incluse un sistema ad azionamento automatico con cisterna di Azoto per l'allagamento del forno per rilevare perdite o flussare la camera e prevenire ogni malfunzionamento. Tutti i dispositivi sono certificati SIL2.
Il forno ha un design compatto e salva spazio. Il pacchetto debinding permette di eseguire debinding / deceraggi e processi di pirolisi. Per applicazione con elevate emissioni di gas il sistema vien equipaggiato con uscita gas riscaldata per impedire ogni tipo di condensazione ed un post combustore.
Il forno GLO può essere equipaggiato con sistema di raffreddamento rapido. La storta può essere raffreddata esternamente con aria oppure dell'interno con gas inerte freddo. 

Il forno GLO è inoltre disponible in due versioni:

  1. VGLO Verticale è caricato verticalmente e per questo fornisca un design compato e salva spazio.
  2. GLO Mobile è un versione trasportabile, slava spazio per un utilizzo flessibile in differenti applicazioni.

Esempi applicativi

ricottura, indurimento, calcinazione, tempra, degasaggio, pirolisi, debinding termico pre sinterizzazione, essiccazione

caratteristiche standard

  • Preciso controllo dell'atmosfera con la massima purezza possibile
  • Storta a tenuta per il miglior grado di vuoto possibile
  • Riscaldamento e raffreddamento rapidi disponibili su richiesta
  • Disponibile su richiesta opzione Idrogeno in pressione parziale
  • Post combustore
  • Gestione di sicurezza gas tossici e infiammabili certificata
  • Conduzione manuale o completamente automatica
  • Registrazione dati per controllo qualità

Opzioni (specificare all'ordine)

  • Sistema per vuoto: pompe per pre vuoto, root pump o pompa turbo molecolare 
  • Disponibile con differenti sistemi di controllo come Eurotherm 3508, Siemens, iTools, protezione per superamento temperatura o controllo remoto
  • Sistema per gas reattivi per concentrazioni di Idrogeno superiori al 4%
  • Chiller nel caso in cui non sia disponibile un raffreddamento in loco

Dettagli Tecnici


Vista interna del forno per ricottura:
  1. apertura porta
  2. schermi radianti
  3. isolamento ceramico ed elementi riscaldanti
  4. supporto di carico
  5. carcassa matallica di rivestimento
  6. post combustore
  7. struttura

La temperatura massima di esercizio del forno per ricottura GLO è di 1100°C. In questo range di temperatura il calore viene trasmesso attraverso convezione e conduzione. 

Per assicurare una uniformità di temperatura eccellente, il forno è equipaggiato con un sistema di ricircolo gas tramite una ventola situata nella parte posteriore del forno che assicura che il campione sia sempre circondato in modo uniforme dal gas durante tutto il tempo del trattamento.

Il campione è posto su di un supporto di carico orizzontale. Il gas in ingresso viene guidato direttamente sopra il campione. Ogni prodotto gassoso dovuto alla combustione viene flussato immediatamente fuori dalla camera del forno. 

Una termocoppia è posizionata nella parte posteriore della camera del forno in prossimità del campione. La termocoppia serve per controllare le due zone di riscaldamento del forno GLO, e simultaneamente, monitorare la temperatura direttamente sul campione. 

Gli elementi riscaldanti sono collocati al di fuori della storta. Un termocoppia di protezione per superamento temperatura è utilizzato per operazioni non custodite. Ulteriori termocoppie possono essere integrate su richiesta.

Contenuto soggetto a modifiche od errori